Corpo Emotivo

Come nutrire il corpo emotivo

Corpo-emotivo-corpo-emozionale-

Il corpo emozionale, così come il corpo fisico e quello mentale necessita di nutrimento. Essendo collegati e componendo un’unica unità i differenti corpi in realtà si nutrono a vicenda, ma ognuno ha la sua area di competenza. Facciamo un esempio, ogni volta che si fa un buon pasto si provano belle emozioni e nascono buoni pensieri. Così come pensare a cose belle e buone fa nascere buone emozioni e si sentono meno dolori e sofferenze fisiche e come dicono sovente i medici: “pensi positivo che guarirà presto”.

In passato anche i saggi educavano all’etica, raccontando storie in questo modo, passando dal corpo emotivo “la lingua del cuore” , restava più impressa la lezione. Ecco perché le fiabe hanno una morale, il loro scopo è educare l’essere umano a prendersi cura anche del proprio corpo emotivo, insegnando una vita etica. Inoltre una vita etica fa vivere più sereni e con meno problemi e questo è d’aiuto anche alla nascita di pensieri positivi.

Un altro aiuto per restare sintonizzati con buone emozioni è la buona musica. Se si è giù di morale, arrabbiati o delusi ascoltare musica allegra, armoniosa, può portare serenità. Spesso invece in quei momenti ascoltiamo musiche tristi, deprimenti e questo non ci è d’aiuto. Così anche la buona musica è un buon nutrimento per il corpo emotivo, una musica allegra non può che rallegrarci!

Un esempio di sonorità che dà allegria sono i jingle che restano in mente e che canticchiamo, alcuni hanno parole ridicole, ma fanno il loro servizio di portare leggerezza alla persona. Una cosa simile avviene con le filastrocche dove l’assonanza delle parole crea una sonorità allegra tale che con esse si riescono e ad imparare a memoria nozioni.

Spesso ci riteniamo troppo grandi, ormai adulti per perdere tempo ad ascoltare fiabe o filastrocche, ma non ci rendiamo conto che la nostra necessità di guardare la televisione corrisponde alla necessità che ci venga raccontata una storia.

In passato i componenti di una famiglia si radunavano attorno ad una fonte di calore e si raccontavano episodi del passato, vite dei santi, fiabe, filastrocche questo era un momento di condivisione, insegnamento e nutrimento del corpo emotivo. Io resto convinta del fatto che se a molte persone, che passano il loro tempo a guardare la tv, venisse offerto di stare in un luogo comodo e caldo, ad ascoltare storie, spegnerebbero il televisore e si unirebbero al gruppo.

La televisione ha sopperito ad una necessità emotiva di interazione in armonia con altri esseri umani e alla necessità d’apprendere attraverso la lingua del cuore.

Se sei interessato a conoscerti meglio, a conoscere ed imparare a gestire il tuo capo emozionale, scarica gratuitamente l’app Ascoltarsi, dove oltre a molte altre informazioni sotto la voce COCCOLE trovi gratuitamente fiabe e filastrocche. Per un dolce nutrimento del tuo corpo emotivo.

Ti aspetto in Ascoltarti.

Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Più letti

To Top