Senza categoria

Conosci te stesso, la verità ti renderà libero.

Fiori-di-bach-per-conoscersi-

Sin dall’antica Grecia, i più grandi filosofi, i mistici e gli oracoli hanno sempre esortato l’uomo a conoscere se stesso.
Questa esortazione, di cui non è certa la primogenitura, si trova scritta nel tempio di Apollo in Grecia. Fu più volte citata da Socrate e da Platone, non è solo un invito ad essere umili e a riconoscere i propri limiti, ma spinge l’uomo a guardare dentro se stesso ed a riscoprire la Verità che risiede nella sua anima.
La Verità ci farà liberi, questo lo possiamo constatare anche nelle piccole cose. Proviamo solo a pensare alle volte in cui la conoscenza ci ha alleggerito il fardello che portavamo.
Alcuni piccoli esempi di vita quotidiana dove la verità ci ha resi liberi?
Quella volta che finalmente sono arrivati gli esiti degli esami e ti sei tolto ogni dubbio. O quando conoscere come stavano le cose ti ha aiutato a scegliere. Quando dopo tutta l’ansia sentita per quella spesa inaspettata, hai potuto finalmente conoscerne il costo.
Se la verità ci alleggerisce nelle piccole situazioni, mentre le congiunture mentali ci colorano di grigio la vita, anche in queste piccole cose, mi chiedo: di che colore sarebbero le nostre vite se vivessimo nella Verità?
La Verità è sempre una medicina, anche se alcune volte inizialmente sembra amara; anche quando la verità ci porta cattive notizie, in realtà ci libera dall’inganno e ci consente di tentare vie di soluzioni. Per crescere e vivere liberi è meglio una brutta Verità piuttosto che una bella bugia, altrimenti cosa sarebbe della nostra vita? La nostra vita sarebbe solo una farsa, avremmo vissuto nell’illusione e sicuramente facendo scelte che, se fossimo stati a conoscenza della Verità, non avremmo mai fatto. Poi quando la Verità verrà a bussare alla nostra porta ci sentiremo ingannati, delusi, ed arrabbiati per il tempo dedicato all’illusione, tempo ormai perduto.
Ma come si può vivere nella verità?
Questa domanda trova solo una soluzione. Per vivere nella Verità devi conoscere te stesso, perché come diceva Shakespeare “Sii fedele a te stesso da che deve seguire, come la notte al giorno, che tu non potrai essere falso con nessuno.” (Amleto)
Conoscere noi stessi, prendere atto dei nostri talenti, dei nostri limiti, comprendere la nostra limitatezza ed amarci così, con i nostri limiti e le nostre peculiarità, perdonando i nostri e gli altrui errori del passato ci renderà liberi. Saremo liberi di fare la cosa giusta per noi e questo ci porterà la felicità, nonostante l’ambiente in cui si vive, liberi da interferenze, liberi di coltivare i nostri talenti. Per fare tutto questo è necessario conoscere noi stessi.
In sintesi: conoscere noi stessi porta alla Verità, la Verità porta in dono la Libertà e la Libertà cammina sempre con la Gioia, la Gioia di essere al posto giusto, nel momento giusto, muovere i nostri passi secondo il nostro massimo bene, nell’armonia e nell’amore verso il prossimo, senza che questo ci influenzi.
Sembra un sogno, ma non è un sogno, è solo un cammino di liberazione che può durare una vita intera, ma ogni passo porta con sé un passo verso l’ Amore immutabile.
Iniziare a guardare dentro noi stessi è un piccolo passo che rende l’uomo grande nella sua magnificenza divina. L’uomo che utilizza ogni mezzo per migliorarsi e liberarsi dalle catene dell’illusione è degno di essere chiamato uomo e la sua vita sarà sicuramente un’opera divina.

Se sei interessato a riflessioni e tecniche che possono aiutare a conoscerti meglio, scarica gratuitamente l’app Ascoltarsi, dove trovi diverse informazioni scritte e video, disponibili anch’essi gratuitamente. Mentre per l’acquisizione di tecniche, che entreranno così a far parte della tua conoscenza, l’app propone dei corsi a pagamento. Ascoltarsi è un app dinamica in continuo ampliamento, resta in contatto scaricandola, se non è ora a momento debito potrebbe giungerti ciò che cerchi.

Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Più letti

To Top